Archivio tag: scritto contemporaneo

Intuizione della forma

L’intuizione è l’arte, peculiare della mente umana, di elaborare la risposta corretta da dati che sono, di per sé, incompleti o addirittura fuorvianti. (Isaac Asimov) – Ciò che nel sogno sembra non avere importanza, nella vita reale ha una precisa assonanza. Svegliarsi da un respiro che oscilla nell’oceano cosmico. L’essere goccia, particella dell’onda, pioggia, rugiada, alba e tramonto, la notte diviene mistero del vivere il giorno.

cortile delle nevi catania visionaria acrylic claudio arezzo di trifiletti mural art

La moneta era garantita dall’oro in cassa, oggi stampano moneta per saccheggiare l’oro custodito. (Magnete Mediterraneo)

La bellezza salverà il mondo, la grazia ne sarà complice

Impresa, gestione del personale, sorprendente posizione. Pubbliche relazioni, nutrimento dell’essere, spiritualità. Ho viaggiato, conosciuto, comunicato italiano, consolidato famiglia. Il rientro in Sicilia, l’impellenza, la missione, vocazione. Arte, comunicazione, simmetria, sentire gli spazi, messaggi in armonia con gli ambienti. Dono della lettura al visitatore, il riflesso. Sognatore, elementi naturali, nutrimento, il vulcano, l’immenso. Residenza d’arte si manifesta attraverso il fare quotidiano. Un ingresso, dei fiori, dare vita ad un giardino, un murale, un’installazione, la Visione. Passione, lavoro, piacere nell’esercitare professione. (Un contributo creativo) / Mia, è la mia guida cucciola in simbiosi.

Cautela Claudio Mario Andrea

Impronta Concettuale Installazioni Arte Involontaria

Tutto studiato dalla regia, l’importante che le valorose comparse abbocchino, dare sfogo a tutta la frustrazione nel bel mezzo dell’illusione. Fame e carestia, mentre un cielo ci sta cadendo addosso, ma c’è chi di apparenza ne ha fatto dote. (Società) – Quanto era buono quel Glicine! quella luce che accoglieva, quell’aria d’altri tempi. Una terrazza, veranda sul mare, una famiglia senza discrepanza, il fluire dell’energia che ci rende degni dei ricordi. (Selene) / Alioto

impronta concettuale arte involontaria

Le Buste del Mercato Hanno Consistenza Umana

Le mie pietre, i miei ricordi cortile delle nevi arte involontaria

Le mie pietre, i miei ricordi

Mc Intosh – Quando si arrivava al locale, le luci erano soffuse, intravedevi i ragazzi delle pulizie che profumavano gli ambienti, il locale era un insieme di eleganti salotti adornati da lumi e piante tropicali. Salutavo i titolari e il direttore, che risiedevano per lo più in direzione, era la parte del locale più riservata. I barman sistemavano con dedizione bottiglie, bicchieri, frutta e fiori, accorgimenti di un grande sogno partorito da due fratelli: Enzo e Paolo (Aronica). L’eleganza era strabiliante, la classe si riversava senza osannare gloria, tutti erano presenti, era un vivaio, un laboratorio, una palestra di vita, ma soprattutto una grande famiglia. Il direttore era il Mitico Pippo Spampinato, raccontava sempre del suo amore per il Brasile, delle sue esperienze lavorative. Ogni persona che lavorava all’interno del locale aveva parecchio da raccontare. Goffredo, era il responsabile della reggia, il ritmo diveniva poesia, tutti si muovevano con quel Rock. Giovanni (Giovannone), iniziava a scaldarsi la voce richiamando al microfono chi prima gli passava per il cuore: Vecchio portami una sigaretta! Maurizio era il professionista del suono, poi c’era Carmelo, l’addetto alla sicurezza: ogni sua mano credo abbia conosciuto molti volti di quelli che si atteggiavano a malandrino. Chi faceva parte del locale, era il locale, significa che quando era aperto eri lì, apprendevi molto in quelle mura. La gente veniva per divertirsi, e anche chi ci lavorava ci lavorava con meno sforzo, nonostante gli orari a volte fossero massicci. Era un altro mondo, i bar restavano aperti h24, la moda aveva modo di comunicare, e la gente aveva sempre qualcosa di cui parlare. Dovrebbero farci un film su quel locale! (Anni Novanta)

1 Le buste del mercato hanno consistenza umana Claudio Arezzo di Trifiletti

2 Le buste del mercato hanno consistenza umana Claudio Arezzo di Trifiletti

3 Le buste del mercato hanno consistenza umana Claudio Arezzo di Trifiletti

Fiera Cuore Pulsante – Sto facendo essiccare una zucca che possa dare vita ad un noce. Arte fedele compagna, sentiero dell’impossibile reso accessibile. (Amos)

Amos Essiccazione di una Zucca Ricerca Arte Involontaria

Fermacarte, Azione in Elaborazione

Bambino non riuscivo a seguire la lezione, ero immerso in un mondo di protezione distante dalla programmazione. Viaggi, fantasia, immaginazione, l’appello era confusione, non mi riconoscevo dietro un nome. Era il giorno a darmi il buonumore, la sera a sorreggermi dentro il piumone. Ascoltavo il vento e le sue parole, erano distese nello splendore. (Natura) – Suono, origine, frequenza, anzianità d’anima, composizione, algoritmo, incontri. L’influenza del pensiero, la nascita dentro un emisfero, la crescita del sapere. Numeri primitivi, antica geometria, spazio infinito, equilibrio della possibilità. Eccellenza, conoscere e riconoscere, risolvere nei propri tempi. (Apprendimento di un soffio) / Amos, colui che sostiene.

Ferma Carte Installazioni arte involontaria claudio arezzo di trifiletti

La bellezza non è fatta di opinionisti, si crea col sudore dell’anima

La creazione è la rivoluzione più grande e più pura di tutte, e alla fine costringe tutto il resto a seguire i suoi passi. (Charles Bukowski) – Appartenere alla coscienza spirituale, disporsi nel bene, ritrovarsi consolati dal bello, dalla creazione, dal plasmare ferite in forza. Comprendere il dono dell’esperienza, non ripetersi negli errori, proseguire per quel sentiero fatto di fiori. Parlare del buio, toglie forza alla luce. Amplificare il bene, realizzare il meglio. Una goccia di rugiada si è poggiata su un trifoglio. Una semplice frase mi ha dato il buongiorno. Il canto degli uccelli dopo la tempesta è sempre in festa. Tutte le cose che nell’apparenza mi sono venute a mancare, mi hanno mostrato quante infinite cose meritavano l’ornare del mio guardare. Sentire il proprio fianco alleato alla causa, alla reale realtà. Regalità, non facciamo del cielo notte senza stelle. Tregua

Carmelo Mendola Il Parco Ritrovato Piazza Giovanni Verga La Provvidenza Catania Visionaria

Sala Consiliare

Sono stato bene a casa vostra, è stato bello rincontrarsi, Momenti trascorsi in mitezza sono sempre graditi all’animo, Scambiare opinione attraverso il vissuto è salvaguardia presente, Sostenersi vicendevolmente. Tutto intorno sembra aver perso senno, bisogna guardarsi bene quando si attraversa la strada, Questa velocità nel mio vivere rischia divenire pericolo, Impegnarsi per far fluire armonia, Risparmiare risorse per un riparo futuro, Trovare conforto nelle piccole cose che riempiono di autentico, con sacrifici considero privilegio il poterselo permettere. Il seguire di un credo, avere la semplice ambizione di essere la propria ricerca. Ritrovare quella parte che combacia con l’attimo, Scorgere il dono di ogni momento, Respirare a pieni polmoni dove l’aria è più pulita, Fare tesoro della nostra isola, Coltivare il nuovo giorno. (Trapani Visionaria)

Trapani Visionaria Sicily needs love 40 Sono stato bene a casa vostra, è stato bello rincontrarsi

Trapani Visionaria Sicily needs love 41 Momenti trascorsi in mitezza sono sempre graditi all'animo

Trapani Visionaria Sicily needs love 42 lo scambiare di opinione attraverso il vissuto è salvaguardia presente

Trapani Visionaria Sicily needs love 43 sostenersi vicendevolmente

Trapani Visionaria Sicily needs love 44 tutto intorno sembra aver perso senno, bisogna guardarsi bene quando si attraversa la strada

Trapani Visionaria Sicily needs love 45 questa velocità nel mio vivere rischia divenire pericolo

Trapani Visionaria Sicily needs love 46 bisogna impegnarsi per far fluire armonia

Trapani Visionaria Sicily needs love 47 risparmiare le risorse per un riparo futuro

Trapani Visionaria Sicily needs love 48 trovare conforto nelle piccole cose che riempiono di autentico

Trapani Visionaria Sicily needs love 49 con molti sacrifici lo considero un privilegio il poterselo permettere

Trapani Visionaria Sicily needs love 50 il seguire di un credo, avere la semplice ambizione di essere la propria ricerca

Trapani Visionaria Sicily needs love 51 ritrovare quella parte che combacia con l'attimo

Trapani Visionaria Sicily needs love 52 scorgere il dono di ogni momento

Trapani Visionaria Sicily needs love 53 respirare a pieni polmoni dove l'aria è più pulita

Trapani Visionaria Sicily needs love 54 fare tesoro della nostra isola

Trapani Visionaria Sicily needs love 55 coltivare per il nuovo giorno

Tasselli di Memoria

Benedizione incarna la supplica, Da un cassetto a una lettera distilla la posta, Dove oggi sono montagne sfoglie una volta erano boschi incontaminati, Ogni pietra aveva un nome come ogni radice parola, Le cortecce erano antichi testi, Ogni aurora aveva un canto, Ogni canto aveva promessa, Il lieto era quotidiano, E così l’oro del mattino risplendeva per ogni bambino, E gli anziani erano grati al vicino. (Enna Visionaria)

51 Enna Visionaria Sicily needs love benedizione incarna la supplica

52 Enna Visionaria Sicily needs love da un cassetto a una lettera distilla la posta

53 Enna Visionaria Sicily needs love dove oggi sono montagne sfoglie una volta erano boschi incontaminati

54 Enna Visionaria Sicily needs love ogni pietra aveva un nome come ogni radice parola

55 Enna Visionaria Sicily needs love le cortecce erano antichi testi

56 Enna Visionaria Sicily needs love ogni aurora aveva un canto

57 Enna Visionaria Sicily needs love e ogni canto aveva promessa

58 Enna Visionaria Sicily needs love il lieto era quotidiano

59 Enna Visionaria Sicily needs love e così l'oro del mattino risplendeva per ogni bambino

60 Enna Visionaria Sicily needs love e gli anziani erano grati al vicino

Profeti del tempo. Come le nuvole ci rivelano in che direzione soffiano i venti in alto sopra di noi, così gli spiriti più leggeri e più liberi preannunciano con le loro tendenze il tempo che farà. (Friedrich Nietzsche)

Rosa Canina

Quando sento l’odore del tuo bucato mi sento al sicuro (Teresa). Quando ritrovo gli odori di quando ero piccino ricordo, lentamente attraverso immagini, suoni prendo coscienza. Se dovessi sentire un bruciore sui palmi delle mani, mi prescriverebbero un medicinale, se sentissi di continuo il variare delle frequenze gravitazionali, o se vedessi oltre nonostante a volte mi sfugge chi ho davanti, mi dovrei fare vedere da uno specialista. L’appiattimento è alla base dell’insoddisfazione, la natura è la radice della nostra intensità, il nostro essere il derivato di una serie infinita di conseguenze. Bisogna guardarsi bene intorno prima di giudicarsi e giudicare, bisogna stare molto attenti a non cascare, siamo un dono prezioso, abbiamo tanto da poter dare. – La necessità è madre dell’invenzione. (Platone) / La mia ancora è alleata col vento. Per me New York resta la mia seconda casa, importante esserci stato, esposto, aver trascorso parte della mia esistenza a Manhattan, amato da quell’isola che ho tanto desiderato sentire dentro il mio cuore. (feeling is believing)

artista visionario mezzanine living le scale del sapere arte involontaria

Possiamo perdonare un bambino quando ha paura del buio. La vera tragedia della vita è quando un uomo ha paura della luce. (Platone) / Breve considerazione sull’arte involontaria, segue.

Alla corte dei sogni

Un giorno senza pane è come un giorno senza Sole. (Abdullah) – Anche un sordo avrebbe accolto Ballantines, quel ragazzo non sbagliava affatto con le sue osservazioni così pacate. Anche un cieco avrebbe visto come parlava dal profondo del suo essere, e con quanta devozione provava condividere la realtà dei fatti. Vostro onore, quello che esponeva era in perfetta armonia con l’universo, e il vostro non averne tenuto conto lascia perplesso l’animo mio. / Dalla materia al quotidiano – Memoria, fotografare l’istante, custodirlo per l’avvenire. Incontri adornano il nostro sentire. Riconoscere, riconoscersi, andare avanti facendone tesoro. Fortezza, gratitudine, l’esserci stato, insegnamento. Si nasce ricchi dentro l’animo, la generosità è ingresso, l’autenticità garanzia. La luce di colui che gode delle piccole cose è più dorata. Inestimabile il tempo devoluto al prossimo. Avere una missione, essere missione, seguire le tracce, attendere il momento. Immaginazione, scorgere aldilà del rifiuto, uscirne il prezioso che era occultato, riscattarlo, preservarlo. Non accumulare, incastonare momenti di vita, entrarci in connessione, sentire l’intonare del canto. Tempio, casa che racconta, che viaggia in più dimensioni.

alla corte dei sogni mezzanine living arte involontaria

alla corte dei sogni mezzanine living arte involontaria 3