Archivio dell'autore: acrylic

Informazioni su acrylic

Chi lavora con le sue mani è un lavoratore. Chi lavora con le sue mani e la sua testa è un artigiano. Chi lavora con le sue mani e la sua testa ed il suo cuore è un artista San Francesco D’Assisi

Respiro Viscerale

Etna – I boati erano lenti, singoli Istanti immediati, chi siamo noi? Miseri esseri in questa terra.

30/10/10 Work in Progress Acrylic 61/51 cm. - Arti Visive Bepart Gallery, Atelier Montez Roma

30/10/10/10 Work in Progress Acrylic 61/51 cm. – Arti Visive Bepart Gallery, Atelier Montez Roma

Viviamo il Parco – Giovedì 17, Cercheremo prendere consapevolezza del Pianeta, dei suoi equilibri, mapperemo un albero con tante piccole campanelline. Anticamente si credeva che per richiamare l’attenzione Celeste bastasse suonarle intonate da un pensiero consapevole. Mediteremo con i piccoli guardiani le impronte missionarie, cospargeremo l’etere circostante di piccoli suoni armonici, che insieme ricorderanno l’antica saggezza dell’affidamento alla Misericordia. Catania, Madre Teresa di Calcutta

microcosmo

In Sicilia anche dalla pietra nasce speranza. Povero pazzo lo chiameranno al villaggio, forse lui non beve dal pozzo di corte. La realizzazione ha valore inestimabile, la moneta non potrà mai competere con questo autentico nutrimento dell’anima. Più alberi, meno macchine, più panchine. Continua prova, migliorarsi, riempirsi di bellezza. Se all’uomo non fosse stato dato l’accesso alla sedia, probabilmente oggi vivremmo in capanne evolute.

Bucce Patate @ V.Toselli Ct./Porto Empedocle Ag.

Bucce Patate @ V.Toselli Ct./Porto Empedocle Ag.

Donna, sedia completa il piano, comoda posa nutre spirito di vita. Frutto polposo, dolce, insidia di primavera, gelido e caldo. Tempo, miracolo, una porta con dentro casa. Etna, preistorica madre, pensiero del cosmo. Terra accoglie seme, risorse nutre, dona. Guida, coperta, federa, culla d’infinito sogno. Fertile è il cuore, una donna coltiva le sue rose. Intima passione, essenza delle stelle.

respect planet

Alla faccia del San Leonardo, ma quante collere ancora dovrò prendermi? Inutile aggiungere altro, è uno stato da sanzionare, una realtà che non ha rispetto più per nulla. Oggi ho visto un fenicottero spaesato in mezzo alla strada. (Catania, Oasi del Simeto)

Qualsiasi vaccino credo sia inutile se la terra prende fuoco.

Qualsiasi vaccino credo sia inutile se la terra prende fuoco.

Casa Francofonte

Credo fortemente agli incontri nella vita, al passato che lascia posto al presente per costruire un futuro diverso… credo nelle alchimie delle anime e nei percorsi che queste fanno fuori dalle logiche umane. Sono rare perché si nutrono di libertà e rispetto, fuggono le regole preimpostate e si dichiarano complici in un tempo e in uno spazio che si dilatano oltre i confini che conosciamo. Non esistono regole da seguire, solo dare ascolto ai cuori perché così facendo imparando a sentire con l’anima, lo spirito e i nostri sensi, riusciremo a realizzare ciò che ognuno di noi dovrà essere… Aspettando e accettando quello che il destino ha scritto nella storia di ognuno noi. (Cristina Cocuzza)

Cristina Cocuzza

Nuova Era

Mi avevano raccontato di un parco bellissimo, ma non credevo fosse così bello. Catania, Madre Teresa di Calcutta

Mi avevano raccontato di un parco bellissimo, ma non credevo fosse così bello. Catania, Madre Teresa di Calcutta

Imprints of peace

Madre Terra

Fontane attendono, Terra scioglie. I Malavoglia, Piazza Giovanni Verga - Catania / Parco Sottratto

Fontane attendono, Terra scioglie. I Malavoglia, Piazza Giovanni Verga – Catania / Parco Sottratto

Quando è la natura a chiederci riposo. Ricordiamoci dove siamo, rispettiamo casa, sentire elementi presenti, vento narra, silenzio è un dono, onde, suono. Urge differenziata

binario pensiero

via xx miglia pianetini di pace imprints new york cerchi d'oro

caffè pulp piazza umberto catania ficus

il potere di una vite arte involontaria

quando la nomini, nominala con dolcezza

cerchi d'oro piazza giovanni verga quantic art

alchemico catania piazza giovanni verga

via xx miglia pianetini di pace – caffè pulp ficus – il potere di una vite – colazione – piazza giovanni verga cerchi d’oro – alchemico catania

the king of slowness

pietra accoglie vita mondo primitivo playa catania

pietra accoglie vita mondo primitivo

Senza agitazione galleggiamo in prossimità soluzione, semplicemente pane e passaggi. Avevo un pianoforte, mi piaceva viaggiarci attraverso il dono che il suono faceva alle visioni, poi un giorno tornato da scuola (elementari) entrato nel salotto tutto scomparve. Risveglio, ogni singola parola ha il peso che alleggerisce il cuore. Famiglia, non credo sia eccessivo quando si parla all’ombelico, luogo che riporti all’essenza di quell’antico essere.

basilica del carmine catania piazza carlo alberto

basilica del carmine catania 

water resources

Bisogna battere le mani per scorgere le distanze. Una pioggia resta sospesa in cielo fin quando un alito esclama la prima goccia. risorse d'acqua sicily needs love

Risorse d’acqua, boschi nascevano con l’aiuto di queste naturali bottiglie d’acqua, sotto le radici riescono a dare sostentamento per la crescita. Pala di fico d’india, nessuna pretesa infinite risorse, mediche, nutrizionali, dal polposo dolce frutto, proteggono dall’inquinamento. 1mqdb arte fico d'india sicilia

informal agenda, summer time

Catania Verde Urbano

La Terra appartiene all’uomo che la coltiva

arte involontaria museo del mare playa catania

Museo del Mare Playa Catania museo del mare sicily needs love

Attimo, arco che non si piega. Centro, talea cerca manifestarsi, intorno preghiera. Tempo custode, case mantengono ricordo, onde del mare, tre cerchi si fondono, nasce la danza.

ora legale un metro quadrato di bosco museo del mare playa catania

ora legale

mezzanine living palazzo speciale catania

Elementi, contenuto, responsabilità, riequilibrare struttura apparentemente ferma nel tempo. Museo dello Spazio, base è il pianeta, consapevole salvaguardia, spirito del mattino, sveglia la sera. Mura di cinta, ogni bottiglia è un pugno di sabbia.

museo dello spazio catania

museo dello spazio italcementi catania

formikepazze entra in sartoria