Archivio tag: pace

Società di Amianto

Viviamo in una società di amianto, siamo in preda al rumore, gli alberi bene prezioso non hanno più ossigeno alle radici, le api muoiono per strada, le coccinelle si estinguono come i cavallucci marini. Impero della mediocrazia sovrasta. Semplicemente semi di girasole, hanno una storia da raccontare. (Catania Visionaria)

mia catania visionaria oasi playa fantasia contemporanea sicily needs love respect planet museo dello spazio

After the time of carriages, a garden is born within the garden. A forest tells about itself. Each tree has a story, brings shade and refreshes. It regenerates oxygen. A square meter of wood becomes infinite space, and involuntarily connects rivers and oceans. Hope spring kisses seed statue. Prodigy is not artifice, a gathering of branches looks like arms, and they welcome the new day. The stranger meditates on how beautiful the dream is. Made in fantasy, as if by magic a gift tells poetry. Free from time, it enjoys the song of the wind, the nests of sparrows, the protection of Mother Nature.

Skonczyl sie czas powozów, w ogrodzie rodzi się ogród. Las opowiada sie sobie, każde drzewo ma swoją historię, przynosi cień i orzeźwia. Regeneruje tlen, metr kwadratowy lasu staje się nieskończoną przestrzenią, mimowolnie łączy rzeki i oceany. Zródło nadziei całuje posąg nasienia. Cudowne nie jest sztuczką, spotkanie gałęzi wydaje się być ramiona, witają nowy dzień. Nieznajomy rozmyśla o tym, jak piękny jest sen. Wykonany w fantazji, jak za dotknięciem czarodziejskiej różdżki, opowiadający poezję prezent. Wolny od czasu, cieszy się śpiewem wiatru, gniazdami wróbli, ochroną Matki Natury.

progetto statua semenza mezzanine living argilla spirituale 1mqdb catania visionaria

Pasado el tiempo de los carruajes, nace un jardín dentro del jardín. Un bosque se cuenta a sí mismo, cada árbol tiene una historia, da sombra y refresca. Regenera oxígeno, un metro cuadrado de madera se convierte en espacio infinito, conecta involuntariamente ríos y océanos. La primavera de la esperanza besa la estatua de la semilla. El prodigio no es artificio, el encuentro de las ramas parecen brazos, dan la bienvenida al nuevo día. El extraño medita sobre lo hermoso que es el sueño. Realizado en fantasía, como por arte de magia de un don que cuenta poesía. Libre del tiempo, disfruta del canto del viento, de los nidos de los gorriones, de la protección de la Madre Naturaleza.

1mqdb ho incontrato una matrice gli ho dato un passaggio all'albero

comunicare con la natura ponte del domani girasoli statua semenza

Buona Domenica Mezzanine Living

Chiodi di Garofano e Tutto Passa. Ho incontrato una (@) matrice gli ho dato un passaggio all’albero. Un Suono Pervade Presenza. Ho sempre trovato anche un bottone che mi riguardasse. La mia ricchezza è la memoria, il sentimento nasce dal sentire, l’incoraggiamento è figlio del prevenire. Senza ricordi nessuna retta può proseguire. Comunicare con la natura ponte del domani.

passione casa spirituale home contemporary artist in sicily

arancione mezzanine living

Worlds

Veniamo attraversati da mondi, pochi ne tengono conto.

museo dello spazio arte involontaria sicily needs love mediterranean artist

astronauti museo dello spazio playa catania

museo del mare risorse extracomunitarie

manifesto risorse extracomunitarie 1mqdb

Presidente Mia Riscatta Piana Catania

museo dello spazio playa catania

rispetto pianeta playa catania vibrant world

mezzanine living contemporary life

uso e riuso della materia museo dello spazio riscatta piana

Due chiacchiere per riconoscersi, non ricordo bene il suo volto, la sua essenza forte e dichiarata. Siamo di passaggio, testimonianze inducono a Migliorarci.

respect silence

Piccole case crescono

Piccole case crescono

Bisogna saper rispettare il silenzio. Mia e i numeri primi.

Bisogna saper rispettare il silenzio. Mia e i numeri primi.

Letter N.

Il verde insieme all’ambiente deve divenire priorità, il pianeta prima di tutto. Catania – Piazza Iolanda, una sola panchina in pietra poteva essere utilizzata, le altre erano piene di rifiuti, o nel peggiore dei casi urinate. Ero molto sconcertato nel vedere quella decadenza, pensavo che bastasse davvero poco a far splendere di nuovo questa città, ma niente al lato della fontana erba secca, immaginavo bulbi di stagione, magari un sempre verde, andare all’economico: Lavanda, aromatiche .. ma niente.. erba secca e decadenza. Alzatomi dopo un’attenta riflessione, l’arretratezza sulla differenziata. Quanta ricchezza viene rifiutata, quanto vetro, lamiera, ferro, organico stiamo buttando, quanti pezzi di pane. Dignità nel creare non un vuoto a perdere, trovare un valore, un commercio dai nostri rifiuti, molti senza tetto troverebbero qualche spicciolo ripulendo. Piazza Iolanda ho visto nuovi alberi, ho pensato a quello che diverranno, a quanto belli e bene facciano all’ambiente, per molti sono alberi, per me sono un presente che spera divenire futuro. Piantare Alberi è la cosa più giusta che ci sia da fare. I rifiuti li mangeremo, se non li trasformiamo noi nella maniera più giusta, invece di lasciare fare alla natura. Vetro, ferro, tutte le materie cancerogene ci torneranno negli alimenti. I rifiuti devono trasformarsi, non si può continuare a sprecare, a non dare valore.

Uso e Riuso della Materia, Memoria da salvaguardare. Civiltà/Realizzazione Bagni Pubblici Igienizzati a perdere. – Organico Piana di Catania (Riscatta Piana).

ordinances

Esasperazione Ripetitori non è per una copertura di segnale, ma per la precisa posizione, geolocalizzazione. Un ripetitore copre benissimo un isolato. – Concordo Parola. Mi piacerebbe che il Giardino Bellini rimanesse aperto, almeno un pochino dopo il tramonto. Luoghi più salubri, centri di decompressione. Incontrarsi dentro un giardino, respirare in sintonia con la natura, sedersi, contemplare. Gestione punti raccolta differenziata, margine coerenza elevata. Fontane eviteranno la cura del cloro, irrigando di continuo le aiole. Persone presenti. Debellare l’utilizzo del Giardino per fiere, concerti, triktrak. Parco delle carrozze, mandala alberi. Chiostro collinetta, omaggio musicisti Teatro alla Città, come nel passato. Chioschi offrono servizi, oltre salvaguardare, vivere simbiosi, armonia natura. Rispetto micro vibrazioni. Aperto fino alle ore 22. Custodia Agenti Polizia Municipale, intorno lo splendido parco. Atti vandalici, avvengono quando il giardino è chiuso, non si può vivere in ostaggio. Armonia della quiete, civiltà è consapevolezza. Parlare della vita, il Giardino dentro il giardino. – Protocollo di Topo Gigio, il mondo si suddividerá in schiavi e complottisti, poi ci sono i cartoni animati.

reveries

Non lo dico che per me si sta manifestando l’anti Cristo, che con la mascherina non si ha accesso al prana, lo spirito, la vita. Non dico di certo che senza bocca e naso si assomiglia ai rettili (rettiliani).

connessione tra le stelle

connessione tra le stelle

Assolutamente non dico che le forze politiche e i media siano posseduti. Non dico niente perché i respiratori, i satelliti a griglia sulla terra, connessi a tutte le antenne 5g sono formidabili. Non dico di certo che la natura è molto delusa da questa mediocrazia. Guardate non dico niente, anzi.. andrà tutto bene. Non siamo entrati assolutamente nella V(5ta) dimensione, è ovvio che l’umanità non è in ostaggio da forze interplanetarie. Venus è una storia troppo antica per farne parola, e il saluto col gomito non ha niente a che vedere con gli schiavi egizi. Fantasticherie. In India ero un bramino dei Brahma Kumaris , sono stato iniziato da molte stelle. Il prana lo conosco, lo vedo in meditazione. La ghiandola pineale molti la bevono col rum, molta arretratezza. Comunico scherzosamente degno vissuto, nausea del racconto, il problema oggi che sono tutti guru. Lascia che i morti si sotterrino da soli, ma ancora non l’accetto, arriverà forse anche questo, ma non riesco ad ignorare quante vite/anime sono in pericolo. L’uomo è in ostaggio, siamo tornati inesorabilmente all’antico Egitto, solo che questa volta la verità è dinanzi gli occhi di tutti. Non dico più niente, tutto questo mi sta portando solo noie, il problema non è soltanto di natura umana.

P.S.: Per quelli che criticano la piantumazione degli alberi, dicendo… si dovrebbero sistemare le strade, che non è il giusto periodo, che comunque hanno sempre da ridire, ma la mascherina la state indossando anche per dormire? Catania Pianta Alberi.

Seal

Silenzio che nulla chiede * Tibet Lhasa

Silenzio che nulla chiede * Tibet Lhasa

IL SIGILLO DELLA PIGNOLATA
Storie e intrighi di una pessima digestione.
Schemi antichi di un figurato ambire, cioccolato sognato in praline. Fragole e vino alla mensa, è scoppiata la beneficenza, chi sale formaggi, chi assale Re Magi. E’ Natale sotto l’albero, una gru diviene dono. Famiglia d’Inghilterra non è cielo di primavera, il gallo canta senza tregua, la zia torna dalla sera. Siamo tutti seduti, ognuno cerca la sua gloria, medaglie e scudetti, tutti bravi con i cerchietti. Non ci sono nomi in questi cassetti, solo qualche foglia volata dall’albero, spera radicarsi in una storia che non fa baldoria. Niente è certo, che l’impronta di una brocca.

The Unknown Eleven

Gli Artisti Sono segnali da seguire (2012)

Gli Artisti Sono segnali da seguire (2012)

L’Incognita dell’Undici

Tempo, mistero, imprevedibile sentiero, preghiera dei saggi accompagna il passo. Un’antenna riceve messaggi, ripetitore d’alchimia. Allungato il sentiero, riscoperto un forno, ascolta musica celestiale, un borgo custodisce antiche primizie, canto tossisce nascita. Una mollica attira l’occhio di un passerotto, un passerotto scorge un passante osservare il rosso di una coccinella. Onde, flussi di energie s’incontrano, completano, perdonare è l’andare, oltrepassare il sipario, vittime e artefici ci ritroviamo. C’è un undici dopo il dieci, ribellarsi a tutte le barriere che dividono. Un giorno potremmo raccogliere pomodori da una piazza, vedere nascere un cavolo sotto l’antico albero, sentire l’odore delle rose in mezzo al traffico degli odori.

La Tabellina dell 11 (2008)

La Tabellina dell 11 (2008)

The moon inside the heart

La luna nel cuore

La luna dentro il cuore

passaggi d’autore

Mondi raccontati alla luce del sole

dimensione minimale

psicofantasy mezzanine living

Sicily island of the world

Sogno un messaggio partire da quest’isola, un racconto genuino che mette in moto l’anti declino, che mostri l’animo del buon vino. Immagino braccia alzate in cielo, ogni mano impugnare un cucchiaino, simbolo di nutrimento fin dalla più tenera età. Non c’è cultura che non conosca questo semplice oggetto, che possiede lo spirito di pace, che inoffensivo racconta, protegge, che sia pietra, legno o ferro. Un cucchiaino per svuotare il mondo da quella goccia di veleno, un cucchiaino per connettere il popolo, creare un ponte in cielo, lanciare ognuno la propria luce, comunicare con le stelle, ritrovare la propria, tornare ad appropriarsi di un dono che ci vede tutti esistere in nome della vita che verrà.

imprints of peace