Archivio della categoria: agricoltura quantica

harmonic sounds

oasi del simeto respect planet

sicilia rispetto pianeta

Giunta l’ora del cambiamento tutti andarono a letto. Ci sono molti casolari in abbandono che potrebbero divenire osservatori naturalistici. Oasi del Simeto

binario pensiero

via xx miglia pianetini di pace imprints new york cerchi d'oro

caffè pulp piazza umberto catania ficus

il potere di una vite arte involontaria

quando la nomini, nominala con dolcezza

cerchi d'oro piazza giovanni verga quantic art

alchemico catania piazza giovanni verga

via xx miglia pianetini di pace – caffè pulp ficus – il potere di una vite – colazione – piazza giovanni verga cerchi d’oro – alchemico catania

the king of slowness

pietra accoglie vita mondo primitivo playa catania

pietra accoglie vita mondo primitivo

Senza agitazione galleggiamo in prossimità soluzione, semplicemente pane e passaggi. Avevo un pianoforte, mi piaceva viaggiarci attraverso il dono che il suono faceva alle visioni, poi un giorno tornato da scuola (elementari) entrato nel salotto tutto scomparve. Risveglio, ogni singola parola ha il peso che alleggerisce il cuore. Famiglia, non credo sia eccessivo quando si parla all’ombelico, luogo che riporti all’essenza di quell’antico essere.

basilica del carmine catania piazza carlo alberto

basilica del carmine catania 

quantum agriculture

Ci sono così tante informazioni nell’etere, che basta anche solo il silenzio che lascia esprimere il vento, il ricordo di un momento, la danza di una nuvola che canta, il sospiro di un gabbiano, il respiro del mare. Guardate che dove sono i delfini non mancano gli squali. Credo che dietro questa frase possano esistere infinite meditazioni. L’uomo è sconnesso dalla realtà, mentre la casa prende a fuoco, entra in contrasto col fratello, per chi deve detenere il potere, anziché creare comunione per salvaguardare il dono che gli è stato affidato. Se non si pone un limite a questa dormienza, anche i pesci ci cacceranno. La verità si manifesta senza troppe chiacchiere, non è una questione di vanità, il dovere di esprimere un pensiero senza alcun interesse, se non quello di essere consapevole di conoscere la storia. Senza arroganza, non posso esimermi dal confermare quanto già detto in passato. Tutto si rivela, anche lo stolto che non presta ascolto. Desidero manifestare un dissenso a questo andare, è paradossale che non si riesca a svegliare quella parte che dovrebbe cooperare per salvaguardare.