Archivio della categoria: contemplazione

microcosmo

In Sicilia anche dalla pietra nasce speranza. Povero pazzo lo chiameranno al villaggio, forse lui non beve dal pozzo di corte. La realizzazione ha valore inestimabile, la moneta non potrà mai competere con questo autentico nutrimento dell’anima. Più alberi, meno macchine, più panchine. Continua prova, migliorarsi, riempirsi di bellezza. Se all’uomo non fosse stato dato l’accesso alla sedia, probabilmente oggi vivremmo in capanne evolute.

Bucce Patate @ V.Toselli Ct./Porto Empedocle Ag.

Bucce Patate @ V.Toselli Ct./Porto Empedocle Ag.

Donna, sedia completa il piano, comoda posa nutre spirito di vita. Frutto polposo, dolce, insidia di primavera, gelido e caldo. Tempo, miracolo, una porta con dentro casa. Etna, preistorica madre, pensiero del cosmo. Terra accoglie seme, risorse nutre, dona. Guida, coperta, federa, culla d’infinito sogno. Fertile è il cuore, una donna coltiva le sue rose. Intima passione, essenza delle stelle.

Casa Francofonte

Credo fortemente agli incontri nella vita, al passato che lascia posto al presente per costruire un futuro diverso… credo nelle alchimie delle anime e nei percorsi che queste fanno fuori dalle logiche umane. Sono rare perché si nutrono di libertà e rispetto, fuggono le regole preimpostate e si dichiarano complici in un tempo e in uno spazio che si dilatano oltre i confini che conosciamo. Non esistono regole da seguire, solo dare ascolto ai cuori perché così facendo imparando a sentire con l’anima, lo spirito e i nostri sensi, riusciremo a realizzare ciò che ognuno di noi dovrà essere… Aspettando e accettando quello che il destino ha scritto nella storia di ognuno noi. (Cristina Cocuzza)

Cristina Cocuzza